Viaggi del Genio

Telefono: +39.0565.944374 | Mail: info@viaggidelgenio.it

€ 1.890

Ceylon, l’isola delle spezie

srilanka7srilanka4srilanka2srilanka6srilanka8srilanka3srilanka5srilanka1

Primo giorno

1° giorno. Partenza. Notte in volo e arrivo all’aeroporto internazionale di Negombo.

Secondo giorno

2° giorno. Arriviamo a Negombo (30 km da Colombo). Incontro con il nostro personale. Trasferimento ad Habarana. Visita delle grotte di Dambulla, incastonate nelle straordinarie rocce di quarzo rosa. Trasferimento in hotel e pernottamento ad Habarana.

Terzo giorno

3° giorno. Trasferimento a Anuradhapura. Visitiamo lo straordinario complesso archeologico. Anuradhapura, fondata nel IV sec. a.C. è una delle città sacre del paese, inserita nella lista del patrimonio mondiale Unesco. Rappresenta uno dei più importanti siti archeologici asiatici.

Quarto giorno

4° giorno. Visita del Parco di Minnerya, generato da un vastissimo lago artificiale realizzato nel IV secolo d.C. dal re Mahasena. Grazie alla ricchezza di acqua presenta una variegata presenza di animali: elefanti, cicogne, cormorani, leopardi, macachi di Ceylon, cervi e molte specie di uccelli. Poi visitiamo Polonnaruwa, magnifica città fortificata, uno dei luoghi più suggestivi del paese, anch’esso Patrimonio Mondiale Unesco. Rientro ad Habarana e pernottamento.

Quinto giorno

5° giorno.Visita di Sigirya, la roccia - fortezza patrimonio mondiale Unesco, imponente e maestoso sperone roccioso che si staglia sul suggestivo complesso dei giardini reali. Trasferimento a Kandy. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Sesto giorno

6° giorno.Visita di Kandy, antica capitale risalente al XIV secolo. Il Tempio del Dente e i Peradeniya Botanic Gardens, importante complesso botanico, tra i cinque migliori al mondo, che raduna tutte le specie dell’isola e altre essenze tipiche del panorama vegetale asiatico. Trasferimento a Nuwara Eliya attraverso il paesaggio morbido e dolce della Hill Country, le colline centrali del tè. Visita di una Tea Factory. Arrivo a Nuwara Eliya, un pezzo di Inghilterra vittoriana incastonato nell’isola tropicale.

Settimo giorno

7° giorno. Trasferimento e visita del Udawala National Park, vasto complesso naturale popolato da molti esemplari di elefanti. Pernottamento nei pressi del Parco.

Ottavo giorno

8° giorno.Trasferimento nella zona meridionale dell’isola. Andiamo verso la costa, al mare, per scoprire alcuni tratti delle bianche spiagge tropicali. Arrivo a Galle, sistemazione in hotel e pernottamento.

Nono giorno

9° giorno.Visita di Galle. La parte vecchia della città con l’esteso complesso del Fort, realizzato dagli olandesi nel 1663. Forte il contrasto tra la caotica parte nuova della città e la sognante e rilassata atmosfera di Galle Fort. Dopo il suggestivo tramonto vissuto sulle mura del forte torniamo in hotel e ci prepariamo per la cena.

Decimo giorno

10° giorno. Visite nei dintorni di Galle e relax in spiaggia. Un breve trasferimento nei villaggi lungo la costa e cena in famiglia locale.

Undicesimo giorno

11° giorno. Navigazione ed escursioni nelle placide acque del lago di Koggala, punteggiato da isole. Ne visitiamo due, una con un complesso di templi buddisti e l’altra con una famiglia che ci ospiterà per un tè per mostrarci le tecniche di coltivazione e di estrazione della cannella. Cena sul mare. Trasferimento verso l’aeroporto.

Dodicesimo giorno

12° giorno. Imbarco sul volo di rientro in Italia. Arrivo nel primo mattino.

SCARICA IL PROGRAMMA

Quota individuale di partecipazione a partire da € 1.890,00 comprensiva di:

  • Volo intercontinentale di linea a/r
  • Trasferimenti previsti dal programma
  • Sistemazione in hotel con trattamento di prima colazione
  • Guida in italiano per le visite
  • Ingressi (Elephant Orphanage, Temple of tooth Relic, Cultural dance in Kandy, Rock Cave temple in Dambulla, Polonnaruwa City, Sigiriya Rock Fortress, Singharaja Rainforest)
  • Assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:

  • Pranzi e cene
  • Tasse aeroportuali
  • Mance, bevande, extra in genere e tutto quanto non espressamente specificato
  • Supplemento camera singola € 30 per notte

Informazioni utili

  • DOCUMENTI. Richiesto passaporto con una validità di 6 mesi. Il visto di ingresso ETA – Electronic Travel Authorization, da richiedere on line(ca. 30 dollari americani) dà diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. E’ possibile ottenere l’ETA anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (ca. 35 dollari americani). E’ consigliabile (preferibilmente in aereo prima dell’atterraggio) compilare la carta di sbarco da presentare unitamente ai documenti ai desk per l’ingresso nel paese.
  • ADEGUAMENTO CAMBIO. A causa della fluttuazione valutaria (dollaro/euro) la quota di partecipazione potrebbe essere soggetta ad aumenti per adeguamento delle valute.
  • CAPITALE. Colombo
  • SUPERFICIE. 65610 Kmq
  • MONETA. Rupia di Sri Lanka.
  • FUSO ORARIO. 4 ore e mezzo in più rispetto l’ora italiana. 3 ore e mezzo quando in Italia vige l’ora legale.
  • LINGUA. riflette esattamente la composizione religiosa (buddisti 73%, induisti 15%, musulmani 7%, cristiani 5%) infatti i tre quarti della popolazione parlano cingalese, e quasi il 20% parla tamil, principalmente nel nord e ad est dell’isola. L’inglese è molto diffuso.
  • PRECAUZIONI SANITARIE. Nessuna vaccinazione è obbligatoria, sono consigliate dalle autorità sanitarie quelle contro epatite, colera e tetano. La profilassi antimalarica non è richiesta, ma è consigliata per la visita delle aree interne ed orientali; considerando gli effetti collaterali sull’organismo dei medicinali utilizzati per essa è consigliabile informarsi adeguatamente presso il proprio medico.   E’ molto utile portare in viaggio, oltre ai medicinali solitamente usati, anche una piccola scorta di farmaci contro disturbi intestinali, mal di testa, raffreddori e repellenti per zanzare (anche se è molto importante evitare le punture di insetti). Adottare tutte le precauzioni necessarie nel consumo di acqua e alimenti, bere solo acqua imbottigliata o bollita, evitare di mangiare verdura cruda e frutta non sbucciata, per prevenire disturbi gastro-intestinali; non trascurare le problematiche dell’altitudine e dell’esposizione alle radiazioni solari, non bagnarsi nelle acque dolci.
  • CLIMA. Il paese è sottoposto a un doppio regime monsonico, che divide in due il paese grazie alla presenza della zona montuosa centrale: la zona ovest da metà maggio a ottobre è investita dal monsone con abbondanti piogge; mentre la zona est è interessata da un monsone più debole da dicembre a marzo. E’ comunque frequente, a causa del progressivo cambiamento climatico, anche al di fuori di tali periodi, incontrare giornate piovose. Lo Sri Lanka si trova tra il Tropico del Cancro e l’Equatore e di conseguenza le temperature non conoscono rilevanti escursioni annuali. L’area dell’altopiano centrale è molto più fresca specie di notte e nelle prime ore del mattino. A Nuwara Eliya, Ella, Haputale, è fondamentale indossare capi pesanti la sera.
  • IN VALIGIA. Creme solari, occhiali da sole, cappellino, un impermeabile, e qualche indumento pesante per le zone più elevate. Medicinali d’uso personale. Abbigliamento rispondente alle caratteristiche dei luoghi visitati, specie quelli sacri. Scarpe comode adatte anche a camminate in luoghi non asfaltati, calzini di ricambio da utilizzarsi dopo le visite nei templi in cui fosse necessario accedere senza scarpe.
  • ACCESSO AI TEMPLI. Si entra rigorosamente senza scarpe; in alcuni monumenti le scarpe vengono custodite fuori dietro pagamento di una piccola mancia. I pantaloni devono essere lunghi fin sotto il ginocchio (sia per gli uomini che per le donne), le donne inoltre devono avere anche le spalle coperte, (mentre la pancia può essere tranquillamente mostrata). Non è consentito tenere il cappello. E’ considerato irrispettoso dare le spalle al Buddha. Al Tempio del Dente di Kandy, sono di recente aumentati i controlli di sicurezza, pertanto si oltrepassano due controlli con ispezioni delle borse. Talvolta sono predisposti ingressi separati per uomini e donne.
  • ELETTRICITA’. Il voltaggio è a 220-240 volts. E’ necessario l’adattatore, consigliato quello completo con le diverse possibilità.
  • TELEFONO. E’ consigliabile anche per le telefonate verso l’Italia e per farvi chiamare l’acquisto di una SIM locale prepagata. Se avete difficoltà fatevela attivare dal negoziante o dalla guida.
  • CUCINA E CIBO. Il piatto nazionale è il rice and curry (miscela di erbe e spezie) con di carne e pesce, speziati e piccanti, accompagnati da numerose salse.   Discreta la locale birra Lion.
  • ACQUISTI. Il tè. Lo Sri lanka è primo esportatore al mondo di tè. Era il primo produttore di caffè ma un parassita decimo, al tempo della dominazione inglese tutte le piantagioni, che furono sostituite da quelle di tè. Oggi le centrali colline del tè rappresentano dei due siti Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità. Il tè cambia sapore a seconda della dimensione, della qualità delle foglie ma anche dell’altitudine: sotto i 600 m, è forte ma con poco aroma; sopra i 1200 m, è più pregiato e dal gusto delicato. Una delle qualità migliori è il BOPF (Broken Orange Peckoe Fanning). Oggi molte aziende producono tè biologico. Olii essenziali ed ayurveda. Si trovano in commercio molti prodotti ayurvedici ad ampio spettro. Si trovano rimedi contro emicrania, mal di schiena, reumatismi, colesterolo, pressione; il sandalo tonifica le gengive. Il cardamomo combatte l’alitosi, lo zenzero il raffreddore, l’olio di cocco rosso debella l’acne, l’olio di cannella cura l’otite. E’ opportuno farsi consigliare dalla guida per evitare acquisto di prodotti scadenti. Sorprendete e straordinaria la varietà di frutta.



Richiedi informazioni




Leggi le recensioni

PRESTO IN ARRIVO…