Sri Lanka – Natura, cultura e solidarietà

Sri Lanka

Sri Lanka – Natura, cultura e solidarietà

Sri Lanka

Prezzo

2590

Durata

15 giorni

Massimo persone

15

Tipologia

Calendario e Prezzi

Potrebbe interessarti

Richiedi informazioni

Creiamo il tuo viaggio

Ti piace questo viaggio?
Possiamo creare un itinerario su misura, tutto per te! 

Potrebbe Interessarti

Descrizione

Un viaggio di 14 giorni alla scoperta dello Sri Lanka più autentico. Entreremo in contatto con la popolazione locale, assaggiando i loro cibo e imparando qualche trucchetto delle loro arti culinarie e artigianali. Visiteremo alcuni progetti di beneficienza che sono stati attivati in seguito allo Tsunami del 2004 che ha tragicamente travolto l'isola. Il tutto senza tralasciare le perle naturalistiche e culturali dell'isola delle spezie.

Punti forti dell'itinerario

NATURA

*Pinnawela elephant orphanage
*Il Parco Nazionale di Minneiya
*Nuwara Eliya: la “piccola Inghilterra”
*Escursione nella foresta pluviale di Sinharaja
*Escursione sul lago di Koggala

CITTÀ E CULTURA

*Il complesso archeologico di Anurahapura
*Le grotte decorate di Dambulla
*La rocca di Sigiriya
*L’antica città di Polonnaruwa
*Il tempio del Dente e il giardino botanico di Kandy
*Il Forte di Galle

EXPERIENCE

*Visita ad una fabbrica di tè
*Visita ad un artigiano locale
*Visita ad una casa famiglia
*Il villaggio di Pilana
*Visita al Vocation Centre

RELAX

*Relax in spiaggia

Programma

Giorno 1

Imbarco dall’aeroporto internazionale di Roma Fiumicino sul volo intercontinentale per Colombo, Sri Lanka.

Giorno 2

Arriviamo al mattino presto all’aeroporto internazionale di Negombo (30 km da Colombo). Incontro con il personale. Con il nostro bus ci trasferiamo verso nord, in direzione di Anuradhapura (circa 5 ore). Sosta per la colazione. Ci immergiamo nell’atmosfera del paese e nella sua natura: andiamo al Pinnawala Elephant Orphanage (3 ore circa di strada). E’ ormai divenuta una frequentata attrazione turistica, ma in pochi altri posti al mondo si possono vedere così tanti elefanti in libertà. Il centro, gestito dal servizio conservazione della natura dello Sri Lanka, è finalizzato alla protezione e al recupero degli animali. E’ possibile fare, su richiesta anche una escursione a dorso di elefante. Raggiungiamo Anuradhapura. Visitiamo lo straordinario complesso archeologico. Anuradhapura, è una delle città sacre del paese, inserita nella lista del patrimonio mondiale Unesco. Rappresenta uno dei più importanti siti archeologici asiatici, fondata nel IV sec. comprende una vasta area (circa 40 kmq) punteggiata da monasteri, punto di riferimento del buddismo, ma anche secondo la tradizione classica, dell’induismo. Ci fermiamo per mangiare qualcosa prima del trasferimento in hotel. Sistemazione nella camere. Cena e pernottamento.

Giorno 3

Prima colazione. Ancora qualche visita ad Anuradhapura e poi iniziamo la seconda tappa verso Habarana (3 ore di strada). Lungo la strada ci fermiamo per due importanti soste. La prima a Dambulla, nota per le imponenti grotte (circa 80) e i grandi monasteri (I sec. a.C.) incastonati nelle straordinarie rocce di quarzo rosa (il più importante ed esteso complesso dell’Asia meridionale). Il tempio più noto e meglio conservato è il cosiddetto Tempio d’Oro (o Tempio delle Grotte), patrimonio
dell’Umanità Unesco. Le 5 grotte principali presentano una diversificata collezione di dipinti murali (oltre 2000 metri quadri) e di statue delle divinità induiste e del Buddha. Pranzo libero. La seconda tappa ci porta a Sigirya, una straordinaria roccia- fortezza, patrimonio mondiale Unesco. Sigirya è un imponente e maestoso sperone roccioso (370 metri), ciò che resta di un antico vulcano, su cui sono adagiate le rovine del mitico palazzo imperiale edificato nel 500 d.C. L’ascensione, attraverso i gradini scolpiti nella roccia è un po’ impegnativa per il caldo e l’umidità, ma ne vale la pena. Giornata intensa e come ogni giorno, verso le 18 inizia la notte tropicale. Ci trasferiamo ad Habarana (40 minuti ca.). Cena e pernottamento in hotel ad Habarana.

Giorno 4

Prima colazione. Iniziamo il trasferimento verso Polonnaruwa (2 ore ca.). Ma anche in questo caso prima di giungere presso l’altra importante e antica città imperiale, facciamo una sosta con visita all’interno del Minneriya National Park. A poca distanza da Habarana, il Parco Nazionale di Minnerya (circa 9000 ettari) rappresenta una importante area di protezione per l’avifauna (infatti dal 1938 è classificato come Wildlife Sanctuary), grazie alla presenza del vasto lago artificiale realizzato nel IV sec. d.C. Possiamo visitarlo in jeep o a dorso di elefante: molte le specie animali presenti oltre agli spettacolari branchi di elefanti, coccodrilli, sciacalli, cicogne, leopardi, macachi di Ceylon, cervi. Dopo uno spuntino-pranzo andiamo in direzione Polonnaruwa (circa 1 ora e mezzo di strada). Arrivo e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 5

Prima colazione e inizio visite. Polonnaruwa, magnifica città fortificata, uno dei luoghi più suggestivi del paese, anch’esso Patrimonio Mondiale Unesco. Lo Sri Lanka, oltre l’antica città di Polonnaruwa, annovera 7 siti Unesco culturali, Sigiriya, il Golden Temple di Dambulla, il centro storico e il forte di Galle e le due città sacre di Anuradhapura e Kandy. Visita dell’area archeologica e monumentale. Pranzo libero. Iniziamo il trasferimento verso la capitale religiosa dello Sri lanka, Kandy (140 km. Ca. 4 ore). Arrivo e sistemazione in hotel.

Giorno 6

Giornata dedicata alla visita di Kandy, antica capitale. La città, risalente al XIV secolo, si sviluppa sulle rive di un placido lago artificiale. Spesso lungo le vie gli elefanti rallentano il traffico, nell’atmosfera animata e brulicante tipica delle città orientali. Il centro cittadino si sviluppa intorno all’edificio più importante della città, luogo di culto simbolo del paese: il Tempio del Dente. Qui si crede sia custodito uno dei denti canini del Buddha, che dopo varie vicende giunse a Ceylon e divenne il sigillo
della legittimazione dei diversi re a governare la propria terra. Il complesso si sviluppa sul versante nord del lago ed è stato edificato all’interno del Palazzo Reale utilizzando diversi materiali; granito, avorio, rame, ottone, argento, teak, ebano, palissandro, sandalo e mogano. Il sacrario, coperto da un tetto d’oro ingloba un piccolo stupa aureo che ne contiene altri sempre più piccoli e l’ultimo conserva la preziosa reliquia. Il Sacro Dente viene esposto al pubblico, con una solenne cerimonia, tre volte al giorno attraverso una minuscola finestra. Pranzo libero. Nel pomeriggio visitiamo Peradeniya Botanic
Gardens a soli 6 km dalla città. A partire dal XIV i re dell’isola decisero la realizzazione di questo importante complesso botanico, tra i cinque più importanti al mondo, che oggi raduna tutte le specie botaniche dell’isola e altre essenze tipiche del panorama vegetale asiatico. Si estende per 59 ettari e comprende oltre 5.000 specie. Straordinarie le orchidee, maestoso il Fico di Giava (1600 mq di superficie). In seguito, lungo le rive del fiume, possiamo visitare un piccolo centro per il recupero degli elefanti, molto autentico e caratteristico. La sera non ci perdiamo il caratteristico spettacolo del Kandy Dances. Anche se negli ultimi tempi è troppo sfruttato turisticamente, l’evento, si tiene ogni sera nel Cultural Centre vicino al Tempio del Dente, e costituisce un’autentica e caratteristica rappresentazione della cultura e del folklore locale di ottimo livello espressivo ed artistico. Eventi: a Kandy, tra luglio ed agosto (in corrispondenza della poya, la luna piena di luglio) si tiene la festa dedicata al Buddha Esala Perahera, una spettacolare processione di elefanti decorati e di danzatori. Una copia del Dente viene portata in giro per la città ogni giorno, la festa termina all’alba della luna di agosto con la cerimonia del taglio dell’acqua: il fiume Mahaweli viene guadato dai monaci che con una spada disegnano un cerchio nell’acqua. Cena e pernottamento in hotel a Kandy.

Giorno 7

Prima colazione e trasferimento verso Nuwara Eliya (80 km, circa 3 ore di viaggio). E’ il paesaggio morbido e dolce della Hill Country, le colline centrali del tè, delle estese coltivazioni di ortaggi della sorprendente agricoltura orientale. Lungo il percorso, o all’arrivo in città visitiamo una fabbrica del tè (Tea Factory) per conoscere le tecniche di coltivazione e di produzione. Nuwara Eliya è un pezzo di Inghilterra vittoriana incastonato nell’isola tropicale: i tuk tuk sfrecciano un po’ ovunque in mezzo al traffico, davanti alle rosse e molto “inglesi” cabine telefoniche. Il centro della cittadina è molto caotico ma la periferia è una vera sorpresa: un villaggio inglese di villette decorate con rose e siepi ordinate. Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

Giorno 8

Prima colazione. In viaggio verso la Sinharaja Rain Forest. Il vasto ecosistema (ca. 19.000 ettari) della Foresta del Re Leone (così nella lingua singalese), probabilmente ultimo rifugio dell’estinto leone singalese, è oggi Patrimonio Mondiale Unesco e ciò che resta della originaria foresta pluviale. Arriviamo a Deniyaya dopo un tragitto abbastanza lungo quasi 200 km per i quali impieghiamo circa 5 ore. Trasferimento presso la guesthouse che ci ospita per la notte. Cena e pernottamento.

Giorno 9

Partiamo molto presto per l’escursione nella foresta pluviale con guida esperta. L’umidità è quasi al 90% nella zona sono presenti le sanguisughe. Basta seguire le indicazioni e i suggerimenti della guida. Rientriamo intorno alle 10. Dopo un ristoro e un breve brunch visitiamo un suggestivo tempio rupestre del 1600, vediamo anche le Kiruwananaganga Falls, le più imponenti cascate del paese (60 mt di salto). Pranzo libero. Nel pomeriggio iniziamo il trasferimento verso la zona meridionale dell’isola (85 km circa 3 ore). Arriviamo nei pressi di Galle. Andiamo in hotel per la sistemazione, la cena e il pernottamento.

Giorno 10

Prima colazione e trasferimento. Andiamo verso la costa, al mare, per scoprire alcuni tratti delle bianche spiagge tropicali, protette dai flutti dell’oceani dal reef. Pranziamo in spiaggia e nel pomeriggio rientriamo in hotel. In tempo per il tramonto andiamo a Galle e visitiamo il nucleo storico. Il forte olandese appare subito in primo piano. All’interno dell’enorme cinta muraria si sviluppa la città vecchia, ricca di eleganti negozi e raffinati hotel, quasi priva di traffico (sembrerà impossibile). Visiteremo il Forte al tramonto, l’ora migliore per i colori e l’atmosfera che le antiche mura sanno regalare. Il Forte, patrimonio mondiale Unesco, dopo la fase della dominazione portoghese, fu edificato dagli olandesi nel 1663. La struttura rappresenta una vera e propria città fortificata, esempio unico nell’intero sud-est asiatico; è la più grande fortezza di origine europea tra quelle rimaste in piedi in Asia. Dopo il tramonto torniamo in hotel e ci prepariamo per la cena. Conosceremo una delle associazioni locali che si occupano dei progetti. Rientro in hotel. Pernottamento.

Giorno 11

Prima colazione. Ci spostiamo verso il villaggio locale dove sono attivi alcuni progetti solidali. Incontro con la comunità. Ci viene raccontata la storia e il senso dei progetti. Rientriamo e andiamo in spiaggia per il pranzo. Visitiamo un laboratorio artigianale specializzato nella produzione di oggetti in legno. Rientro in hotel. Riposo e poi ci prepariamo per la cena. Breve trasferimento verso il villaggio e cena in famiglia locale.

Giorno 12

Prima colazione. Andiamo un po’ nell’interno e vediamo in concreto uno degli altri progetti solidali in essere; la casa famiglia Mihiri Gedere. Incontro con lo staff che gestisce la struttura. Per il pranzo ci trasferiamo verso est (circa 40 minuti); sosta in spiaggia per mangiare e per relax. Rientro in hotel. Riposo e poi andiamo a cena.

Giorno 13

Prima colazione. Ci spostiamo un po’ verso est e poi un po’ nell’interno, arriviamo al lago di Koggala. Prendiamo una imbarcazione e facciamo una escursione nella placide acque del lago, punteggiato da isole, piccole e grandi. Ne visitiamo almeno due, una con un complesso di templi buddisti e l’altra con una famiglia che ci ospiterà per un tè per mostrarci le tecniche di coltivazione e di estrazione della cannella. Rientriamo per il pranzo e ci concediamo del tempo per la spiaggia o per il riposo. Dopo il mare ci prepariamo per la cena.

Giorno 14

Prima colazione. Ultimo giorno, un po’ di tempo per le ultime visite. Pranziamo in spiaggia. Prepariamo i bagagli, con calma, il viaggio verso Colombo e verso l’aeroporto inizierà in tarda serata. Imbarco sul nostro aereo e rientro in Italia

Servizi

Servizi inclusi

  • Guida locale parlante italiano e accompagnatore Viaggi del Genio
  • Sistemazione in hotel 4 stelle (base camera doppia)
  • Trattamento di mezza pensione in hotel 4 stelle
  • Colazioni e cene con bevande analcoliche
  • Trasferimenti in auto o minibus con A/C per tutta la durata del viaggio
  • Mediatore culturale in Sri Lanka in lingua italiana
  • Guida turistica/accompagnatore per visite archeologiche, nei parchi e nei siti culturali
  • Ingressi nei musei, nei parchi e nei siti come da programma
  • Escursioni come da programma
  • Laboratori ed esperienze in famiglia o presso le comunità locali come da programma
  • Sim Card locale
  • Materiale informativo
  • Assicurazione RC e Iva
  • Assicurazione Medico Bagaglio

Servizi esclusi

  • Supplemento camera singola € 600
  • Mance
  • Visto (circa 40 USD)
  • Bevande alcoliche ed extra in genere
  • Supplemento periodo ponti: € 50,00/persona
  • Foto nei siti archeologici e nei monumenti
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Partenze

Partenze 2021

Partenze momentaneamente sospese per emergenza sanitaria Covid-19

Calendario e Prezzi

Potrebbe Interessarti

Richiedi informazioni

Login

TURISMO SOSTENIBILE S.R.L.

Indirizzo

Piazza Virgilio 34 57037 Portoferraio, LI

P.IVA

01708200496

COD. SDI

SUBM70N

Telefono

Email